Conferenza elettorale

Pinzolo, 6.

            Ier sera il nostro onorevole don Giov. Salvadori, dopo aver visitati tutti gli amici e principali elettori sul suo percorso da S. Croce a quì, circa le ore 7 pom. faceva ingresso in questa nostra borgata ricevuto dal capo comune, medico condotto e da altri membri comunali e dalle persone più influenti del luogo, e salutato dal fragoroso rimbombo dei mortaretti, che si protrasse a notte finita in unione ai fuochi bengalici che illuminavano l’albergo ove prese stanza.

            Questa mattina ancora ripetuti colpi preannunziarono la conferenza politica che all’ora precisa delle 9 ½ ebbe principio.

            Gli elettori convennero numerosissimi anche dai distretti distanti; era uno spettacolo nuovissimo. Presiedeva l’unione il d.r Bruti che presentò agli elettori il deputato ed il rappresentante del governo d.r Jordan. Il capo comune di Pinzolo diede il ben venuto all’onorevole ed ai colleghi elettori, ringraziando tutti di aver scelta la borgata di Pinzolo.

Dopo ciò don Salvadori disse il suo bellissimo discorso, che spero di veder riprodotto sul vostro giornale, e quando finiva ad ore 11, uno scoppio di applausi rintuonò nella sala.

Il preside d.r Bruti ringraziò l’onorevole, e rivolto agli elettori espresse il voto che tutti gli elettori giudicariesi e del Trentino si unissero finalmente in un solo pensiero, sotto una sola bandiera, quella designata oggidì dall’onor. Salvadori.

Tutti applaudirono a questo voto e si lasciarono colla speranza che diventi in breve una salutare realtà pel vero bene nel nostro Trentino.

R.


Soggetto produttore“La Famiglia Cristiana”, n. 90
Data07/08/1895
PseudonimoR.
DescrizioneArticolo maggiormente approfondito relativo alla conferenza dell’on. Salvadori.